2021 // Archive

Date based archive
28 Apr

Secondo posto per la  Disval asd del wheelchair curling,

La squadra composta da Giuliana Turra, Emanuele Spelorzi, Fabrizio Bich  e Egidio Marchese si fermano in finale sconfitti dai padroni di casa dell’ Albatronstone per 9 a 3.

Nel fine settimana si sono giocate per aggiudicarsi il titolo di Campioni D’Italia a Cembra (TN), le finali di Wheelchair Curling, qualificate per le finali Albatrostone, Disval asd, CC. Cortina 66 e Albatros.

Nella prima giornata di sabato incontro 1vs2 Albatrostone vs Disval asd i padroni di casa dell’Albatrostone soltanto al extraend riescono ad avere la meglio sulla Disval per 7 – 6 aggiudicandosi un posto per la  finale Oro, nella partita 3 vs 4 CC. Cortina 66 – Albatros , Albatros si impone 11 a 5 raggiungendo il ripescaggio per la finale oro contro la Disval che però si impone 5 a 3.

Domenica si sono giocate le finali, la  mattina quella per il bronzo  tra Albatros – CC. Cortina 66   dove il CC. Cortina 66 si impone per 9 a 2 nel primo pomeriggio per la finale oro Albatrostone – Disval asd i padroni di casa si impongono abbastanza agevolmente per 9 a 3, tutte le partite sono state giocate singolarmente per rispettare le normative Anticovid-19.

Sicuramente una bella stagione per Egidio Marchese e Fabrizio Bich, tornati la settimana scorsa dai Mondiali B di Lhoja, dove con la Nazionale Italiana con il terzo posto hanno raggiunto la qualificazione ai Mondiali A di Pechino di ottobre, dove si giocheranno il pass per le Olimpiadi Invernali di Pechino 2022, ora un po’ di meritato riposo prima di ripartire con la preparazione per i mondiali A.




Da sx a dx: Roberto Maino (allenatore), Giuliana Turra, Fabrizio Bich, Emanuele Spelorzi e Egidio Marchese.
07 Apr

L’Associazione mira a cambiare l’occhio con cui i giovani valdostani vedono la disabilità. Verranno realizzati  a questo scopo degli speech e un laboratorio artistico per approfondire con loro questo temo. Verranno coinvolti alcuni testimonial disabili e non, con l’obiettivo di dimostrare che anche con una disabilità si può sentire utili, praticare degli sport e realizzare i propri sogni.

I 4 appuntamenti di speech saranno condotti da esperti e da atleti anche paralimpici tra cui Alessandro Ossola, consentendo ai giovani valdostani con disabilità di vivere momenti di socialità, di aggregazione, di inclusione sociale e di partecipazione attiva grazie ad un confronto alla pari e alle sessioni di approfondimento. Verranno organizzate 2 giornate di laboratorio creativo per unire l’arte e la moda alla disabilità, con la collaborazione dello stilista valdostano Fabio Porliod.

Sono previsti tra aprile e maggio, eventualmente in webinar, 6 appuntamenti totali con un evento finale di premiazione alle istituzioni, ai giovani valdostani e ai personaggi di spicco che si sono distinti in ambito sociale. L’evento culminerà con una sfilata inclusiva con modelli normodotati e bionici grazie allo stilista valdostano Fabio Porliod.

Egidio Marchese presidente dell’associazione Disval asd e A.V.P Aosta

Fabio Porliod stilista valdostano e da sempre impegnato a combattere le diversità, le forme di bullismo con progetti sociali inclusivi coinvolgendo anche modelli con disabilità in alcune sfilate.

Alessandro Ossola della Bionic People – un’associazione composta da persone con diverse tipologie di disabilità che hanno deciso di mettersi in gioco e raccontarsi.