1 Novembre 2015 // Archive

Date based archive
01 Nov

Una piacevole ‘full immersion’ per valorizzare e conoscere le eccellenze enogastronomiche valdostane. L’iniziativa, riservata a persone con disabilità o fisicamente svantaggiate, è stata organizzata da Expo VdA in collaborazione con l’associazione Disabilità Valle d’Aosta-Disval, e si svolge in due giornate.

“Abbiamo contattato già diversi disabili di fuori Valle che hanno assicurato la loro presenza agli eventi – spiega Egidio Marchese, presidente Disval -. Il nostro scopo è avviare un proficuo scambio con associazioni ‘esterne’ alla nostra realtà , per poi ritrovarci tutti insieme, entro la fine di ottobre all’Expo di Milano”.

01 Nov

L’impianto della lunghezza di quindici chilometri (15009 mt), comprende tre sezioni. La prima (anche in ordine di tempo) porta
da La Palud al Rifugio Torino. Dalla Valle della Dora al vecchio rifugio situato sotto
il Colle del Gigante, superando un dislivello di 2005 metri (con un percorso di 4230 metri), s’impiegano dieci minuti circa (a piedi ci volevano circa sette ore).

http://www.montebianco.com/orari-e-tariffe.html

01 Nov

​Luci ed ombre per la squadra di wheelchair curling della DISVAL Aosta che ha partecipato alla 9^ edizione della Danish International Curling Cup ed alla 1^ edizione del torneo internazionale di Losanna. Entrambe le manifestazioni hanno registrato una presenza di rilievo con la partecipazione di nazionali blasonate protagoniste degli ultimi Campionati Mondiali.  In Danimarca la formazione della DISVAL ha ottenuto un 6° posto finale in classifica con 3 vittorie e 3 sconfitte. Va detto che si trattava della prima uscita stagionale e pertanto i nostri hanno faticato prima di recuperare lo smalto accantonato nella pausa estiva. Da registrare comunque le ottime vittorie contro Scozia e Germania, quest’ultima sconfitta con un netto 7 a 1.

E’ un bellissimo 3° posto quello raggiunto invece dai nostri alla 1° edizione del Torneo Internazionale di Lucerna dove, in classifica finale, gli italiani sono stati preceduti solo da Russia e Scozia: la prima vincitrice del torneo senza nessuna sconfitta al passivo. Rispetto al torneo danese i nostri, forti di una preparazione migliore hanno ben giocato vincendo contro Stati Uniti, Germania, Svizzera 1 e Finlandia e pareggiando con la Scozia. Unica sconfitta con la Korea ad inizio torneo.

Le formazioni degli aostani:

Danish International Wheelchair Curling Cup

Emanuele Spelorzi skip, Egidio Marchese Viceskip, Maurizio Mauceri second, Angela Menardi first.

Torneo di Lucerna

Emanuele Spelorzi skip, Egidio Marchese viceskip,Maurizio Mauceri second ,Rita Dal Monte first

Pubblicato il 06/10/2015
01 Nov

Buona prestazione della DISVAL di Aosta al torneo internazionale di Losanna di Wheelchair Curling tenutosi in questa bellissima località nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 dicembre.

Egidio Marchese, Rita Dal Monte, Emanuele Spelorzi, Maurizio Mauceri guidati dal tecnico Mauro Maino, si aggiudicano il 3° posto nel tradizionale torneo svizzero giungendo alle spalle della nazionale tedesca e della squadra di Berna.

Ma la classifica finale, frutto di una formula di gioco particolare non deve ingannare. Nel corso del torneo i nostri hanno perso una sola partita contro la Germania del fortissimo Skip Jaeger di stretta misura.

I risultati:
DISVAL – BERNA  14 -7
DISVAL – LOSANNA OLIMPIC1 8-7
DISVAL – LOSANNA OLIMPIC2 9-6
DISVAL – GERMANIA 5-6

La classifica:

Germania p.ti 6 ends 19

Berna p.ti 6 ends 17

Italia p.ti 6 ends 15

Losanna Ol. p.ti 4 ends 15

St. Gallen p.ti 4 ensd 16​

 

Pubblicato il 09/12/2014

Fonte: comitatoparalimpico.it

01 Nov

Sarà l’impianto di Pinerolo ad ospitare la 9^ e conclusiva prova del girone che qualifica le prime 4 squadre classificate alla fase finale.  La classifica vede attualmente in testa le squadre trentine del Trentino Curling e dell’Albatros, con un numero maggiore di partite disputate rispetto alla squadra inseguitrice della DISVAL  di Aosta, campione in carica, che avrà la possibilità a Pinerolo di agguantare la prima posizione. Distaccate le compagini del CC Cortina 66, del Curling Claut Friuli e dello Sport di Più di Torino che si contenderanno il quarto posto utile per la finale. Tre squadre, quelle di Cortina, Claut e Sportdipiù che negli ultimi due anni sono cresciute notevolmente e saranno certamente protagoniste nel futuro. A chiudere la classifica, la matricola trentina dell’Albatros 2.0. Un campionato decisamente avvincente ed equilibrato che preannuncia una fase finale molto combattuta e dall’esito incerto.

A margine della manifestazione la possibilità offerta dalla Federazione Italiana Sport del Ghiaccio a tutti gli atleti presenti di ottenere la classificazione funzionale internazionale, grazie alla presenza di una commissione internazionale della WCF presieduta dallo statunitense Marc Deperno.

Pubblicato il 06/03/2015

Fonte: comitatoparalimpico.it

01 Nov

Fine settimana di gare a Folgaria, per lo snowboard, quello appena trascorso del 21 e 22 marzo: dopo i titoli italiani assegnati sabato nello snowboard cross a Roberto Cavicchi (Upper Limb), Giuseppe Comunale (Lower Limb 1), Luca Righetti (Lower Limb 2) e Matteo Conterno assieme alla guida Andrea Capuzzo (Visually Impaired), domenica sono stati assegnati quelli del banked slalom. Le due gare hanno completato anche la classifica stagionale di Coppa Italia che ha visto trionfare, grazie al successo tra i pali stretti, il campione del mondo di snowboard cross: Manuel Pozzerle. Ai cancelletti di partenza di Fogaria, anche atleti di cinque nazioni (oltre all’Italia anche Spagna, Francia, Germania e Argentina).

Ma tornando alla gara di banked slalom, il padrone assoluto è stato Manuel Pozzerle. Il rider veronese è risultato il più veloce in assoluto nella somma delle due migliori run (37″88 nella seconda, 38″42 nella terza) facendo segnare un tempo totale di 1’16″300 per chiudere al primo posto nella classifica open degli Upper Limb (atleti con disabilità agli arti superiori) e aggiudicandosi così anche il titolo italiano dopo il secondo posto di ieri nello snowboard cross.
Argento per il modenese dello Sci Club Paralimpic Fanano Roberto Cavicchi (1’17″890), che va a sommarsi all’oro tricolore del cross. Sul terzo gradino del podio open è salito il francese Maxime Montaggioni (1’20″270), mentre su quello italiano il promettente pratese dello Sci Club Paralimpic Fanano Jacopo Luchini (1’22″210), già terzo nella prima giornata.
Il valdostano Marco Antognoli (Disval) si aggiudica, invece, il titolo italiano della categoria Lower Limb 2 (atleti con disabilità meno gravi agli arti inferiori) in 1’19″780, precedendo il parmense dello Sci Club Paralimpic Fanano Luca Righetti (1’20″070).
Dopo i successi nel cross, bis d’ori nazionali per Giuseppe Comunale (Sci Club Paralimpic Fanano) tra i Lower Limb 1 (atleti con gravi disabilità agli arti inferiori) in 1’24”71 e Matteo Conterno (DiscesaLiberi) assieme alla sua guida Andrea Capuzzo tra i Visually Impaired (atleti non vedenti) in 1’34”43. Infine, nella sfida europea al femminile, la francese Cecìle Hernandèz Cervellon (1’20″520) si è imposta sulla spagnola Astrid Fina Paredes (1’29″330).
La due giorni di gare sulle nevi trentine ha completato anche la classifica stagionale della prima edizione della Coppa Italia, vinta da Pozzerle (28 punti) davanti a Cavicchi (26) e Righetti (25).

La prossima settimana, sempre a Folgaria, sono in programma i Campionati Italiani di sci alpino: sabato 28 marzo si disputerà lo slalom, domenica 29 il gigante.

Pubblicato il 23/03/2015

Fonte: comitatoparalimpico.it

01 Nov

​Dal 27 al 29 marzo, a Cembra, si svolgerà la fase finale del Campionato Italiano di Wheelchair Curling 2014-2015.

Come da regolamento saranno 4 le squadre a contendersi il titolo: i
campioni uscenti della Disval di Aosta, Trentino Curling, Albatros Trento e ed i friulani del CC Claut. Difficile pronosticare un vincitore, dal momento che tutte e 4 le squadre hanno le carte in regola per aggiudicarsi il titolo.
La manifestazione verrà ospitata presso il Palacurling di Cembra ed avrà inizio alle ore 18.30 di venerdì 27 marzo con il match tra Disval Aosta – Trentino Curling.
Gli aostani, forti del ritorno di Andrea Tabanelli, non avranno certo vita facile con i trentini di Paolo Ioriatti, deciso a riportare in Trentino il titolo perso l’anno scorso. Sulla pista B CC Claut Friuli contro l’Albatros Trento di Maurizio Cagol.

Pubblicato il 26/03/2015

Fonte: comitatoparalimpico.it

01 Nov

Alle finali di Cembra, la Disval di Aosta si riconferma Campione d’Italia anche per la stagione 2014-2015. Al termine delle tre giornate di gare, dove l’equilibrio ha regnato sovrano, i campioni aostani riescono ad avere la meglio sui padroni di casa del Trentino Curling solo al termine del terzo incontro. All’8° end  il Trentino Curling in vantaggio e con l’ultimo stone a disposizione non riesce a chiudere la partita e concede 2 “pietre” agli aostani che seppur di stretta misura portano a casa l’incontro ed il titolo di campioni d’Italia per il 2 anno consecutivo. Andrea Tabanelli skip, Egidio Marchese third, Emanuele Sperlorzi second , Rita Dal Monte First e Maurizio Maugeri alternate i componenti della squadra campione d’Italia. Come da regolamento le due squadre finaliste si ritroveranno in autunno per disputare il challenge che designerà la squadra titolata a rappresentare la nazionale alle prossime Qualificazioni Mondiali di Lohia in Finlandia.

Terza posizione per l’Albatros Trento di Maurizio Cagol forte del nazionale Sergio Deflorian che ha dovuto però sudare le proverbiali “sette camicie” per avere la meglio sui friulani del Curling Club Claut, formazione che ha disputato un ottimo campionato. Anche qui esito al terzo incontro, quello di spareggio aggiudicatosi dai trentini per 7 a 5.
Al termine premiazioni con la presenza del Consigliere Federale Luigi Alverà, il sindaco di Cembra Antonietta Nardin e l’assessore allo sport Antonio Gottardi.

Pubblicato il 01/04/2015

Fonte: comitatoparalimpico.it

01 Nov

Giappone, Repubblica Ceca, Corea, Danimarca, Israele, Lettonia, Germania, Slovenia, Bulgaria, Norvegia, Svizzera, Italia: tutte in corsa per un posto ai Mondiali del prossimo febbraio in Finlandia (6-13 febbraio). I Mondiali, infatti, sono un passaggio obbligato per acquisire il pass ai GIochi Paralimpici Invernali, i prossimi a Pyeongchang (Corea del Sud) nel 2018. Solo due squadre si qualiccheranno ai Mondiali. Esordio per gli Azzurri (Angela menardi, Sergio Deflorian, Emanuele Spelorzi, Egidio Marchese e Rita Dal Monte) contro la Svizzera, alle 10 di domenica 2 novembre.

Pubblicato il 28/10/2014

Fonte: comitatoparalimpico.it